logo_impresa_edile_campana
Home

Home


Qualità, Rapidità ed Efficienza

La nostra azienda dispone una struttura operativa con personale qualificato ed è dotata di attrezzatura all’avanguardia che le consente di ottenere risultati superiori alla media delle dirette concorrenti.

Leggi tutto

Bonifica e Rimozione Amianto

La nostra azienda è autorizzata alla rimozione, 
trasporto e stoccaggio dei materiali contenenti amianto nelle province di Asti e Alessandria, ed oltre ad operare in ambito di costruzioni private, si occupa anche di lavori di edilizia pubblica. 

Leggi tutto

Costruzioni e Ristrutturazioni

La scelta delle tecniche di intervento e le scrupolose analisi delle operazioni, sono garantite dalla supervisione di tecnici esperti, nel rigoroso rispetto dell'equilibrio paesaggistico e dei vincoli costruttivi.

Leggi tutto



NEWS - AMIANTO/ETERNIT

ALESSANDRIA

Cittadino abbandona un sacco pieno di Eternit
nel cortile di un supermercato in Corso Acqui

Qualche cittadino, fregandosene della salute pubblica, ha deciso di smaltire dell’Eternit in un modo illegale. Nel cortile di un noto supermercato di Corso Acqui in Alessandria, infatti, è stato trovato un sacco contenente Eternit. La notizia è stata resa pubblica dal consigliere comunale Ezio Castelli che ha assicurato che a breve interverranno le autorità preposte.

Lo smaltimento di Eternit non nei modi previsti, oltre che essere altamente dannoso per la salute, è anche illegale.

fonte: https://www.telealessandria.it

Torino, allarme amianto tra le case per una gigantesca tettoia che si sgretola

Una bomba ecologica incastonata nei palazzi del Quadrilatero Romano dietro Porta Palazzo. I residenti della zona, se non verranno ascoltati dal Comune, sono pronti a manifestare per dire basta, per chiedere all'amministrazione Appendino di fare qualcosa per rimuovere l'ondulina messa prima degli anni '60. "Siamo preoccupati, la nostra salute è a rischio", dicono gli abitanti del condominio di piazzetta Emanuele Filiberto 8. Ogni giorno si affacciano e vedono quella copertura che presenta crepe, rattoppi, fibre che si sfaldano. Quando piove la poltiglia grigiastra fatta di fibvre d'amianto cola su uno dei terrazzi al piano terra. E poi si forma una sorta di stalattite. "Il massimo lo abbiamo raggiunto qualche anno fa - racconta un residente del palazzo - era fine agosto: due operai cinesi sono saliti sul tetto per segare l'amianto, farci un buco e inserire quella cappa che vede.Credo senza autorizzazioni e senza la minima misura di sicurezza, non solo rispetto all'esposizione nei confronti del materiale. Sono saliti sul tetto con le infradito".

LEGGI QUI L'ARTICOLO COMPLETO, FONTE: REPUBBLICA.IT

 



 

I nostri interventi



Foto Foto